Il 14 marzo 2020 è stato sottoscritto il “Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro”. Il Protocollo è stato sottoscritto su invito del Presidente del Consiglio dei ministri, del Ministro dell’economia, del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, del Ministro dello sviluppo economico e del Ministro della salute, che hanno promosso l’incontro tra le parti sociali.

Il protocollo ribadisce anzitutto che la prosecuzione delle attività produttive può avvenire solo in presenza di condizioni che assicurino alle persone che lavorano adeguati livelli di protezione e ribadisce quanto previsto dai D.P.C.M. dell’8 e del 9 marzo u.s. raccomandando:

  •  l’utilizzo del lavoro agile, il godimento di ferie e congedi retribuiti, nonché degli altri istituti previsti dalla contrattazione collettiva
  • la sospensione delle attività nei reparti non indispensabili alla produzione
  • l’attivazione di protocolli di sicurezza anti-contagio e, ove non sia possibile il rispetto della distanza interpersonale di un metro
  • l’adozione di strumenti di protezione individuale
  • l’incentivazione di operazioni di sanificazione dei luoghi di lavoro
  • la limitazione di spostamenti all’interno dei luoghi di lavoro e l’accesso agli spazi comuni per le attività produttive

Il protocollo, inoltre, prevede ulteriori misure:

  • l’informazione in merito alle disposizioni delle autorità dei lavoratori e di chiunque entri in azienda
  • la possibilità di rilevare la temperatura corporea dei lavoratori e di non consentire l’accesso ai luoghi di lavoro qualora la stessa sia superiore a 37,5°; la rilevazione deve essere effettuata nel rispetto della disciplina privacy vigente
  • la comunicazione a chi intende accedere in azienda che l’ingresso è precluso a chi negli ultimi 14 giorni abbia avuto contatti con soggetti positivi al COVID-19 o provenga da zone a rischio
  • l’attivazione di misure rivolte all’accesso di fornitori esterni
  • la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica dei locali, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni e di svago
  • la pulizia e sanificazione dei locali in caso di presenza di una persona con COVID-19
  • la pulizia a fine turno e la sanificazione periodica di tastiere, schermi touch, mouse con adeguati detergenti, sia negli uffici, sia nei reparti produttivi
  • il contingentamento dell’accesso agli spazi comuni, comprese le mense aziendali, le aree fumatori e gli spogliatoi, con la previsione di una ventilazione continua dei locali, di un tempo ridotto di sosta all’interno di tali spazi e con il mantenimento della distanza di sicurezza di 1 metro tra le persone che li occupano
  • la sanificazione periodica e la pulizia giornaliera, con appositi detergenti dei locali mensa, delle tastiere dei distributori di bevande e snack
  • la possibilità di rimodulare i livelli produttivi e di assicurare un piano di turnazione dei dipendenti dedicati alla produzione con l’obiettivo di diminuire al massimo i contatti e di creare gruppi autonomi, distinti e riconoscibili
  • la sospensione e l’annullamento di tutte le trasferte/viaggi di lavoro nazionali e internazionali, anche se già concordate o organizzate
    la necessità di favorire orari di ingresso/uscita scaglionati in modo da evitare il più possibile contatti nelle zone comuni (ingressi, spogliatoi, sala mensa) e, dove possibile, dedicare una porta di entrata e una porta di uscita dai locali e garantire la presenza di detergenti segnalati da apposite indicazioni
  • non consentire riunioni in presenza
  • l’adozione di misure di gestione delle persone sintomatiche in azienda
  • la sorveglianza sanitaria periodica non va interrotta
  • la costituzione in azienda di un Comitato per l’applicazione e la verifica delle regole del protocollo di regolamentazione con la partecipazione delle rappresentanze sindacali aziendali e del RLS

Il protocollo prevede altresì che il Governo favorisce, per quanto di sua competenza, la piena attuazione del Protocollo.

Protocollo

Il testo integrale

Sede legale e operativa: via A. Volta, 23 - 31030 Casier (TV)  0422 633.882  0422 633.881  commerciale@hunext.com 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi