Azienda è sinonimo di persone. Sono i dipendenti di un’azienda a fare la differenza, ed è per questo motivo che sempre di più, oggi, c’è la volontà, da parte di manager e imprenditori di investire su di essi con il Welfare Aziendale.

Con il termine Welfare Aziendale si intende l’insieme di iniziative, servizi e benefit studiati dall’azienda a favore dei dipendenti per migliorarne la qualità della vita privata e lavorativa.

Il Pacchetto del Welfare Aziendale

Le iniziative che vengono inserite all’interno del cosiddetto “pacchetto Welfare” vengono studiate da ciascun datore di lavoro a partire dalle esigenze e dai bisogni dei propri collaboratori, tenendo contemporaneamente presente le agevolazioni che l’azienda può fornire a costi zero o, accedendo a particolari esenzioni fiscali e contributive (ad esempio, flessibilità in entrata e in uscita, convenzioni con strutture sanitarie e istituti di credito, …).

I vantaggi del Welfare Aziendale

Adottare un sistema di Welfare aziendale porta notevoli benefici sia ai collaboratori che all’azienda stessa. Vediamo assieme quali.

Vantaggi per i dipendenti:

  • Aumento della retribuzione reale e del conseguente potere d’acquisto;
  • Incremento della soddisfazione e motivazione in ambito professionale;
  • Ottimizzazione della conciliazione dei tempi vita/lavoro;
  • Sostegno organizzativo ed economico nella gestione della vita privata;
  • Aumento del benessere psico-fisico individuale e dei familiari (es. convenzioni con strutture sanitarie, istituti di credito).

Vantaggi per il datore di lavoro:

Promuovendo il miglioramento della qualità della vita dei propri collaboratori, il datore di lavoro incentiva indirettamente o direttamente:

  • Una maggior produttività del personale;
  • La fidelizzazione alla realtà aziendale con un conseguente maggior coinvolgimento dei dipendenti;
  • Valorizzazione della persona e delle sue relazioni interne ed esterne;
  • Una riduzione dell’assenteismo e del turnover (ricambio del personale);
  • Attrazione di talenti;
  • Miglioramento dell’immagine aziendale.

Possibili benefit:

  • opportunità di riduzione dell’orario di lavoro (part-time);
  • organizzazione del lavoro in telelavoro/smart working;
  • flessibilità di orario in ingresso e in uscita;
  • convenzioni con strutture sanitarie, istituti di credito;
  • beni in natura (autovetture, immobili, telefoni, c, buoni spesa, carburante, …);
  • somministrazioni di vitto (mensa, buoni pasto, …);
  • prestazioni di servizi di trasporto collettivo anche se affidate a terzi;
  • opere e servizi utilizzati dai lavoratori o dai familiari finalizzati all’educazione, istruzione, ricreazione, assistenza sociale e sanitaria o culto (es. libri, musica, teatro, sport, viaggi, visite, check up sanitari, …);
  • somme, servizi, prestazioni rivolte ai familiari dei dipendenti e inerenti l’educazione e l’istruzione anche in età prescolare, compresi i servizi integrativi di mensa, la frequenza di ludoteche, centri estivi e invernali, borse di studio (es. asili nido, spese scolastiche, universitarie, …);
  • somme o prestazioni per la fruizione di servizi di assistenza ai familiari anziani o non autosufficienti (es. badanti, case di cura, …);
  • contribuzione previdenza complementare;
  • contribuzione assistenza sanitaria integrativa;
  • presiti e interessi sui mutui.

I tre passi per costruire un Welfare Aziendale di successo

Diventa quindi chiaro che costruire un piano di Welfare Aziendale significa intraprendere un vero e proprio percorso. Questo prevede 3 step fondamentali:

  1. Analisi degli obiettivi aziendali
    Ogni singola realtà, partendo dall’analisi dei propri obiettivi, può ricercare le iniziative e le modalità più opportune ed economicamente vantaggiose per poterle realizzare.
  2. Questionario ai dipendenti
    Confrontarsi coi propri collaboratori, grazie ad esempio a dei questionari, consente di individuare le specifiche necessità per poter fornire il servizio di cui hanno bisogno nel momento in cui ne hanno bisogno.
  3. Comunicazione e informazione
    Una volta individuate le varie iniziative è importante comunicarle opportunamente ai collaboratori in maniera che ne venga percepito il giusto valore.

Affidarsi a un partner competente e con esperienza in materia può favorire la rapida e corretta implementazione di un piano Welfare in azienda. Hunext, tra i suoi servizi, offre anche l’affiancamento per la redazione di un Piano Welfare Personalizzato.
Scopri di più.

Sede legale e operativa: via A. Volta, 23 - 31030 Casier (TV)  0422 633.882  0422 633.881  commerciale@hunext.com