Con un comunicato del 10 aprile 2019, l’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) ha pubblicato il documento di programmazione dell’attività di vigilanza per il 2019.
Fra le priorità ispettive, oltre a lavoro nero e al caporalato, è prevista una intensificazione della vigilanza in materia di lavoro a tempo determinato e di somministrazione, anche sulla scorta delle nuove disposizioni introdotte del c.d. Decreto dignità, nonché una specifica vigilanza sul Reddito di cittadinanza (RDC).

Per quanto riguarda i contratti a tempo determinato, gli accertamenti saranno orientati alla verifica della corretta applicazione della disciplina vigente, attenzionando le imprese che fanno frequente ricorso a tale tipologia contrattuale e verificando il rispetto dei limiti numerici e delle causali.

In particolare, le aree di osservazione dell’INL saranno:
 Lavoro nero
 Caporalato
 Contratti a tempo determinato
 Lavoro nelle cooperative
 Esternalizzazioni illecite
 Distacco transnazionale
 Corretta qualificazione dei rapporti di lavoro
 Tirocini
 Lavoro occasionale
 Controlli connessi all’attivazione del reddito di cittadinanza

Sede legale e operativa: via A. Volta, 23 - 31030 Casier (TV)  0422 633.882  0422 633.881  commerciale@hunext.com 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi