La scadenza del 30 aprile 2020 quale termine ultimo per l’invio del Rapporto biennale sulla situazione del personale maschile e femminile (biennio 2018/2019) è prorogata al 30 giugno 2020 in ragione delle esigenze organizzative manifestate dalle aziende, relative al rispetto delle misure di contenimento all’emergenza epidemiologica COVID-19.

L’adempimento riguarda le aziende pubbliche e private che occupino più di cento dipendenti. Il Ministero del Lavoro ha precisato che per la determinazione della dimensione numerica dell’azienda, l’anno da considerare è il secondo del biennio.
Contenuto del rapporto è la situazione del personale maschile e femminile con riferimento, per ognuna delle professioni, allo stato delle assunzioni, della formazione, della promozione professionale, dei livelli, dei passaggi di categoria o di qualifica, della mobilità, dell’intervento della Cassa Integrazione Guadagni, dei licenziamenti, dei prepensionamenti e dei pensionamenti, nonché della retribuzione effettivamente corrisposta. Il rapporto, costituito di otto tabelle, deve essere compilato secondo le indicazioni fornite dal Ministero del lavoro con decreto del 17 luglio 1996.

Qualora nei termini stabiliti le aziende obbligate non trasmettano il rapporto, l’ispettorato regionale del lavoro, su segnalazione delle rappresentanze sindacali aziendali o del consigliere regionale di parità, mediante diffida, invitano le aziende a provvedervi entro sessanta giorni. In caso di ulteriore inottemperanza, il servizio Ispettivo applica la sanzione amministrativa.

Sede legale e operativa: via A. Volta, 23 - 31030 Casier (TV)  0422 633.882  0422 633.881  commerciale@hunext.com 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi