L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con nota n. 5293 del 5 giugno 2019, ha precisato che anche i richiedenti asilo, che risultano in attesa della formalizzazione del permesso di soggiorno, devono essere retribuiti con strumenti tracciabili, in quanto possono aprire un conto corrente bancario.

In caso di violazione di tale obbligo trova applicazione una sanzione amministrativa da 1.000 a 5.000 euro, non diffidabile.

Sede legale e operativa: via Terraglio, 263/A - 31022 Preganziol (TV)  0422 633.882  0422 633.881  commerciale@hunext.com 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi